CONTROLLO DI GESTIONE2019-10-07T20:58:11+01:00

Controllo di gestione

Analisi economica strutturata alla base del miglioramento industriale

Strategia

  • Potenzialità di un Piano Strategico chiaro e condiviso in azienda
  • Allineamento della visione dell’imprenditore con le persone
  • Esistenza di sfide e iniziative strategiche definite negli impatti e nel tempo

finanza

  • Sistema di reporting economico-finanziario e gestionale
  • Stato di salute economicofinanziario storico e prospettico
  • Individuazione fabbisogno finanziario

OTTIMIZZARE I PROCESSI PER LA RIDUZIONE DEI COSTI

  • Identificare il potenziale e le leve di risparmio sui costi, sulla gestione del capitale investito
  • Ottimizzare i processi interni dell’agenzia
  • Indice di efficienza dell’agenzia
  • Benchmark con aziende comparabili e con trend storici sui costi
  • Lista macro-voci di costo efficientabili
  • Proposta azioni/alternative per raggiungere il potenziale di efficienza
  • Mappa dei processi attuali e dei processi ottimizzati (ruoli, responsabilità e possibili KPI)

DASHBOARD DI CONTROLLO GESTIONE E FINANZIARIO

  • Avere il controllo dei KPIs gestionali e finanziari dell’azienda
  • Avere un consulente gestionale e finanziario in remoto che supporta l’ottimizzazione dei KPIs
  • Strumento di monitoraggio dei KPIs fondamentali dell’azienda (su computer e su cellulare)
  • Flusso di cassa storico e prospettico per ottimizzare i fabbisogni e la generazione di cassa
  • Possibile inserimento dei dati di mercato per avere sempre sotto controllo i concorrenti e le condizioni esterne

BUSINESS PLANNING E NUOVA FINANZA

  • Creare un sistema di pianificazione economico finanziaria che permetta di ottimizzare il profitto e la generazione di cassa
  • Migliorare le relazioni con le banche (più finanza e/o minori oneri finanziari)
  • Costruzione di un sistema di pianificazione finanziaria semplice che fornisca informazioni rilevanti per le decisioni di business
  • Sistema di KPI per monitorare la generazione di cassa, il profitto e il ritorno sul capitale investito dall’imprenditore
  • Business Plan per presentare in modo ottimale l’azienda alle banche (esistenti e/o nuove)

MARKETING E VENDITE

  • Livello di sviluppo e potenzialità del parco prodotti e soluzioni
  • Efficienza/efficacia commerciali
  • Potenzialità di mercato in termini di nuovi canali, clienti, prodotti, etc.)

PIANO DI CRESCITA DEL FATTURATO

  • Identificare il potenziale di crescita dell’agenzia sulla sua area e fornire gli strumenti e le azioni per poterlo raggiungere (es: lista clienti, strumenti prioritizzazione, script commerciali, etc.)
  • Indice di crescita potenziale sull’area
  • Lista di potenziali client target da contattare (società di capitali)
  • Definizione dei potenziali bisogni inespressi dai clienti e dei servizi/prodotti da offrire
  • Strumenti per rendere più efficace l’ingaggio dei nuovi clienti (tecniche, teasers, strumento prioritizzazione, etc.)

Aree di intervento

Innovazione 4.0

Formazione

Digitalizzazione

Bandi

Corporate Finance

Entra

Processi aziendali

Format your business

Centro R&S in Outsourcing

news